Ruolo e importanza di un responsabile marketing

Il marketing è definito da Kotler come una tecnica che consente di raggiungere target specifici di potenziali clienti attraverso azioni specifiche e mirate che si servono di strumenti interattivi e che consentono di ottenere risposte misurabili.

Se analizziamo questa definizione sono immediati i vantaggi di dotarsi, in azienda, di un responsabile marketing

  • Possibilità di rivolgersi a target specifici
  • Generazione di informazioni
  • Personalizzazione e interattività con i clienti per consolidare una relazione
  • Strumenti multimediali (ad esempio il digital)
  • Misurabilità dei risultati

Quindi i compiti del responsabile marketing sono tutt’altro che semplici:

  • capire i bisogni e i desideri dei clienti
  • Definire una strategia di marketing
  • Realizzare un piano marketing in grado di generare valore
  • Instaurare relazioni profittevoli col cliente per garantire massima soddisfazione
  • Misurare il valore di questi clienti per generare profitti e qualità

Vista l’importanza di questa figura non si può affidare questo ruolo a persone non adeguatamente qualificare e istruite, dato che il responsabile marketing dovrebbe avere l’autonomia operativa per le attività di marketing, ha delega sul budget e supporta la forza vendita per soddisfare la domanda potenziale di mercato (che in maniera strutturata deve poter avere individuato).
Infine la proattività e il coordinamento delle risorse a lui sottoposte sono requisiti fondamentali che possono, da sole, determinare il fallimento o il successo di una strategia commerciale e di marketing.

 

Le aree di intervento del responsabile marketing

Il responsabile marketing definisce le strategie, pianifica e implementa le iniziative di marketing, controlla i risultati con i responsabili commerciali e con le varei aree di business.

Allo stesso tempo monitora il mercato locale (forze esterne e interne di Porter e SWOT Analysis)

Gestisce le risorse umane all’interno del dipartimento e, tramite il marketing interno e l’employer branding, cerca di favorire l’attrazione in azienda dei migliori talenti.

 

Il marketing strategico e operativo

Il marketing strategico analizza i bisogni, le aspettative del cliente, segmenta il mercato, analizza la catena del valore e il vantaggio competitivo dell’azienda rispetto al mercato

Il marketing operativo lavora sulle 4P del marketing Mix e, visto che non erano abbastanza, qualche autore ha pensato bene di inserire anche altre 2 P (processi e persone)

 

La ricerca della Best Customer Experience

Durante tutto il processo della Customer Journey (Dall’acquisition, alla penetration), il responsabile marketing e, più in generale tutta l’azienda, deve ricercare la BCE

Image result for customer journey

La BCE (Best Customer Experience) è un insieme di punti di contatto tra l’azienda e i clienti, che si possono riassumere in alcuni punti chiave:

  • CRM integrato = tutti i clienti sono inseriti su un database unificato e vengono profilati e qualificati in base a variabili di consumo o di comportamenti
  • Touchpoint fisici = la “P” della distribuzione, ovvero il punto di contatto tra cliente e azienda, può essere un negozio, un salone auto, un sito web
  • Contact Center = il servizio clienti è fondamentale per garantire la soddisfazione del cliente. Avere velocità di risposta e messaggi adeguati è fondamentale per migliorare la customer experience.
  • Sales Funnel = attraverso attività strutturate e interventi di marketing automation, anche il processo di vendita sarà ineccepibile per il cliente.
  • Prodotto integrato = una volta acquistato il prodotto, il cliente ha modo di avere personalizzazioni e servizi customizzati per godere al massimo di un’esperienza disegnata su misura per lui.

Tags

Vuoi ricevere in anteprima TUTTi i miei segreti?

Clicca qui

top
Ricevi gratis il mio corso di web marketing

Inserisci la tua email e ricevi subito il mio corso GRATIS!

Voglio l'ebook!